CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

giovedì 12 marzo 2015

Zona Quarto Oggiaro - Un autobus per il Quartiere Parco Certosa, la protesta dei residenti

Un autobus per il Quartiere Parco Certosa (P.R.U. Palizzi)


Dopo più di 13 anni dalla consegna delle prime abitazioni il quartiere, sorto nell’area dell’ex Raffineria FINA a seguito dell’attuazione del P.R.U. Palizzi, risulta carente sotto il profilo della dotazione di servizi di trasporto pubblico. In sede di pianificazione dell’intervento urbanistico era stata prevista una linea “forte” di trasporto pubblico, rappresentata dalla Metrotranvia che avrebbe dovuto collegare Piazzale Maciachini con le stazioni Bovisa e Certosa, toccando tutti i punti del Quartiere.

I noti problemi connessi alla necessità di bonificare l’ex area industriale di Bovisa Gasometri hanno finora impedito la realizzazione di questo fondamentale collegamento tranviario. Venuto meno tale progetto, non è stata però formulata alcuna opzione alternativa in grado di consentire ai residenti di disporre di un servizio di trasporto pubblico senza dover percorrere a piedi anche fino a più di un chilometro (nel caso delle nuove abitazioni di Borgo Porretta) per raggiungere la più vicina fermata ATM.

In questi anni di certo non sono mancati, né l’impegno, né le idee da parte dell’Associazione Parco Certosa per rappresentare agli amministratori comunali il problema costituito da tale carenza.

L’Associazione ha pertanto avviato una simbolica e visibile forma di protesta: la campagna “EXPO-ni lo striscione dal tuo balcone: sì all’autobus per il Quartiere!”.

E’ stato rivolto l’invito a tutti i residenti delle vie Perini e Don Della Torre affinché offrano la propria disponibilità a esporre sul balcone del proprio appartamento uno striscione bifacciale contenente le seguenti scritte: “Il Quartiere vuole l’autobus” e “No Metrotranvia? Sì autobus”.

Tale campagna è già in corso (avendo preso il via il 18 febbraio) e, come da menzione contenuta nel suo slogan, avrà una durata che in parte coinciderà con quella di Expo 2015 (l’ultimo giorno della campagna, previsto per il 31 ottobre, coincide infatti con quello di chiusura dell’esposizione universale).





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...