CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

lunedì 4 maggio 2015

Zona Tortona - Il Silos di Armani

“L’Armani Silos è un grande dono alla città, fatto da un vero amico di Milano come Giorgio Armani. Gli spazi di via Bergognone infatti saranno a disposizione dei milanesi e dei turisti e come Comune siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di questa impresa che conferma il ruolo di Milano come capitale della moda e la vocazione internazionale della nostra città”.

Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in occasione dell’inaugurazione dell’Armani Silos di via Bergognone avvenuta il 30 Aprile 2015.

“Giorgio Armani ha festeggiato 40 anni di carriera e di successi con una iniziativa che dimostra il suo amore per Milano e di questo dobbiamo essergli grati. Alla vigilia dell’inaugurazione dell’Esposizione Universale, Milano diventa ancora di più ‘the place to be’, il luogo dove essere nel 2015, come è stata definita dal New York Times e questo è stato possibile grazie all’impegno comune di tanti soggetti che, come Giorgio Armani, hanno un dato contributo straordinario a rendere la nostra città sempre più attrattiva”, conclude Pisapia.


All’inaugurazione del grande spazio di 4.500 metri quadrati in via Bergognone 40 di giovedì scorso sono intervenuti vip di fama intercontinentale, quali Tom Cruise, Sofia Loren, Leonardo DiCaprio, Tina Turner, Glenn Close, Cate Blanchett, Chris Pine e Pierce Brosnan, Janet Jackson, Lauren Hutton e Isabelle Huppert. E poi le star più nostrane quali, Paolo Sorrentino, Margherita Buy, Sergio Castellitto, Margaret Mazzantini, Isabella Ferrari, Raoul Bova e le coppie Chiatti-Bocci, Pellegrini-Magnini. 

Il Silos si sviluppa su quattro livelli mostrando il lavoro dello stilista dal 1980 ai giorni d'oggi non seguendo un vero criterio cronologico, ma racconta la storia e l’estetica a temi che nel tempo hanno ispirato il lavoro di Giorgio Armani.
Così al piano terra troviamo la sezione Stars, affiancata a quella dedicata al Daywear, mentre il primo piano è interamente occupato dalle creazioni ispirata agli Esotismi, mentre al secondo troviamo i Cromatismi e al terzo e ultimo la parte dedicata alla Luce.

L'edificio del Silos in origine era uno spazio per immagazzinare il cibo della Nestlé di via Bergognone, esternamente è stato modificato ben poco, da un bordeaux scuro qual era è stato convertito in grigio "Armani" dall’archistar giapponese Tadao Ando.










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...