CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

mercoledì 26 novembre 2014

Expo: Milano non è pronta per i disabili

Proponiamo un articolo pubblicato dalla TV Svizzera pochi giorni fa sulle difficoltà che un diversamente abile deve incontrare se vuole muoversi con i mezzi ATM in città.




Manca relativamente poco all'inaugurazione dell' Esposizione universale, ma Milano pare non essere ancora pronta per accogliere i disabili.

Abbiamo provato a percorrere con Mohammed, un ragazzo in carrozzina, la strada che dalla porta di Expo in largo Cairoli dovrebbe collegare il centro città con Rho Pero, sede dell’esposizione. La città, fornita di quattro linee metropolitane e decine di mezzi di superficie, non ha ancora una organizzazione capillare per far spostare nel più breve tempo possibile i suoi clienti con diversa abilità.

Ledha, Lega per i diritti delle persone con disabilità, collabora con il Comune per spingere ad un maggior coordinamento di mezzi e forze in campo.

Il percorso di Mohammed inizia a Cairoli ma è subito evidente che raggiungere il padiglione Italia, non sarà certamente impresa facile, anzi, tutt’altro. La difficoltà maggiore per i visitatori con disabilità sarà quella di capire dove sono i punti di ingresso dedicati alle carrozzine, come ascensori e pedane montacarichi.

L’ATM, dal canto suo, ha da poco aggiornato la propria App con notevoli implementazioni tecnologiche e di grafica. Rimane anche qui però, il problema di trovare informazioni utili all’utente con disabilità, che ci sono, ma non facilmente ed immediatamente individuabili.

Il Comune di Milano invece, impossibilitato a superare i limiti strutturali, promette di migliorare il coordinamento tra gli organi già esistenti così da assicurare ai visitatori disabili il raggiungimento dei padiglioni.

Mohammed non si perde d’animo e raggiunge la stazione di Cadorna dove sa di poter trovare un ascensore di collegamento con la Metro. Milano ha ancora 5 mesi per poter coordinare l’accoglienza di oltre 5 milioni di visitatori previsti, di cui circa 200 mila con disabilità.

Si tratta dell'esperimento fatto andando con un disabile da Cairoli (Expo Gate) verso Rho Fiera. Un viaggio che nemmeno parte e che evidenzia un buco strutturale di Milano per l'Expo, l'accessibilità ai trasporti per i disabili.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...