CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

martedì 6 gennaio 2015

Zona Porta Ticinese - La poco conosciuta festa dei Re Magi


Il corteo dei Magi che, il giorno dell'Epifania, parte da Piazza del Duomo e arriva a Sant'Eustorgio, è una delle tradizioni più antiche di Milano. Ma pochi sanno delal sua esistenza a Milano come nel resto d'Italia. Pochi sanno che a Milano si conservavano le reliquie dei tre re e che il Barbarossa si portò in Germania come un grande tesoro per riporle in una nuova cattedrale che diventerà una delle più grandi della Germania, quella di Colonia.

Pur sottratte le reliquie, i milanesi continuarono la loro tradizionale parata con le figure dei magi e degli animali. Parata che inizia dal Duomo per concludersi nella chiesa che ocnservava i resti dei Re Magi, Sant'Eustorgio. La sfilata del corteo dei Magi è uno degli eventi più antichi di Milano come dicevamo, ma che in pochi lo conoscono, anche se per fortuna vi assistono in parecchi lungo il percorso disponendosi ai lati.
Particolarmente entusiasti sono i bambini che gioscono alla vista degli elaborati costumi dei figuranti e degli animali che fanno parte del corteo.

Se questa festività fosse fatta in quasiasi altra città italiana sicuramente finirebbe sui giornali o ne parlerebbero i TG nazionali, Milano non è tradizione, è solo Moda, Affari e Modernità, pertanto pare non se ne occupi nessuno e così la festa passa un po' in sordina (io la scopersi solo verso i 15 anni). 
Infatti quanti sanno della presenza delle reliquie dei Magi riportate in parte a Milano grazie all'intervento dal Cardinale Schuster nel 1904.

Infatti nel transetto destro della basilica è collocato un antico sarcofago romano che conterrebbe, secondo la tradizione, le spoglie dei tre Magi che Eustorgio trasportò da Costantinopoli alla basilica di Santa Tecla con un carro di buoi che arrivati all'altezza della basilixa non vollero più muoversi. Come già detto, le reliquie furono trafugate durante il saccheggio delle truppe di Federico Barbarossa nel 1162. In parte restituite nel 1904, sono attualmente custodite nella teca posta sopra l'altare della cappella.

Il corteo parte ogni anno il giorno dell'Epifania da Piazza del Duomo, si ferma a San Lorenzo dove si trovano i figuranti che impersonano Erode e la sua scorta, e giunge fino a Sant'Eustorgio. Qui, sul sagrato, è allestito un palco con i personaggi della Sacra Famiglia, a cui i Magi portano i doni.
Al termine i discorsi delle autorità presenti e la possbilità di farsi fotografare insieme ai partecipanti al corteo in costume storico.
Tutti possono partercipare al corteo in costume, segnalando il proprio nome agli incaricati presenti in basilica al termine delle SS. Messe domenicali delle 11.00 in Sant'Eustorgio. Solitamente, le richieste vengono ricevute nel corso delle ultime domeniche di dicembre. I posti sono limitati alla quantità di costumi disponibili.
E' importante sottolineare il carattere religioso dell'evento, che si conclude con la visita dei figuranti a comunità di anziani, intrattenuti con simpatia dai personaggi del corteo.
 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...