CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

martedì 13 gennaio 2015

Zona Castello - Il Bagno sotto largo Maria Callas







Largo Maria Callas è lo slargo appartenuto fino a una quindicina d'anni fa a largo Cairoli e intitolato al grande soprano. Largo alberato e finalmente dopo anni di abbandono, sottoposto ad un rifacimento totale. Qui passerà la pista ciclabile di piazza Castello che ruoterà attorno a largo Cairoli. Come avevamo già fatto notare con precedenti articoli, sotto la superficie si trovavano dei bagni pubblici. Bagni realizzati negli anni Trenta e oggi riportati in luce grazie ai lavori in superficie. Erano rimasti nascosti dal chiosco-bar che ora è stato spostato in un altro punto della piazza. Come ha dichiarato l'assessore ai Lavori pubblici, Carmela Rozza al Corriere della Sera:
«I bagni non sono preziosi come l’ex diurno di piazza Oberdan, ma l’amministrazione intende comunque recuperarli. Pensiamo di farlo attraverso un bando. In passato il Comune li aveva abbandonati, come altri che stiamo riscoprendo in città, per dargli un futuro utilizzo. La città ha bisogno di servizi igienici e questi sono al tempo stesso pezzi di storia. La soluzione ideale sarebbe che a riqualificarli per poi gestirli fossero i commercianti le cui attività insistono su quest’area centralissima»

Questi non sono gli unici bagni sotterranei di Milano, come si era già scritto, i primi ad essere riportati sotto i "riflettori" sono stati quelli sotto piazza XXIV Maggio, interessata dai lavori per il nuovo aspetto pronto per EXPO. "scoperta" che il Comune ha preso come spunto per un censimento delle strutture ancora esistenti e sotterrate o abbandonate che potrebbero avere una nuova vita. Staremo a vedere se si troveranno interessati alla loro nuova operosità.

Grazie ad un video del Corriere della Sera possiamo vedere come sono ridotti i bagni in questione.








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...