CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

lunedì 5 gennaio 2015

Zona Lampugnano - Il Giardino dei Giusti


L’area del “Giardino dei Giusti di tutto il mondo”, situata nel Parco del Monte Stella, sarà affidata all’Associazione Giardino dei Giusti di Milano che già ne cura le attività, allo scopo di valorizzarla con la realizzazione di nuove strutture. Lo ha deciso la Giunta comunale che, accogliendo la richiesta avanzata dall’Associazione, ha stabilito la concessione in uso gratuito dell’area di proprietà del Comune di Milano di 7.626 mq.

“Sono molto lieto che si sia dato corso a questo importante obiettivo su cui mi sono impegnato insieme al Consiglio perché potesse diventare realtà – ha detto Basilio Rizzo, presidente del Consiglio comunale. “Certamente questo Giardino contribuirà a rendere Milano una città più attraente e sarà un luogo di cui andare orgogliosi per il valore della sua testimonianza”.

“Apprendo con grande soddisfazione della delibera della Giunta di Milano di assegnazione dell’area del Monte Stella per la ristrutturazione del Giardino dei Giusti, che ha l’intento di offrire alla cittadinanza e ai giovani in particolare un importante punto di riferimento morale ed educativo – dichiara Gabriele Nissim, presidente di Gariwo. “Mi auguro che quanto prima siano anche approvati tutti i permessi tecnici che renderanno possibile la realizzazione effettiva del progetto, in modo che il Giardino di Milano possa diventare nell’anno dell’Expo un esempio per il mondo intero. Ricordare i Giusti significa insegnare il valore più alto dell’Umanità: non uccidere e impedire i genocidi e la violenza contro gli uomini. Nutrire il pianeta deve significare anche promuovere il cibo per la mente, la cultura per il futuro basato sull’esempio morale dei Giusti”.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Giardino dei Giusti, costituita il 13 novembre 2008 allo scopo di gestire il giardino su iniziativa del Comune di Milano, del Comitato per la Foresta dei Giusti - Gariwo e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane che ne sono i soci fondatori. Il progetto proposto all’Amministrazione prevede la realizzazione di un percorso monumentale lungo il quale si snodano nuove strutture come il Giardino del Dialogo, il Giardino delle Macerie, il Giardino della Meditazione e l’Auditorium all’aperto per ospitare le iniziative dedicate ai Giusti. L’Associazione si farà carico degli oneri di gestione e di manutenzione per tutta la durata della concessione e dovrà garantire l’accessibilità e la fruibilità pubblica.
       
L’Amministrazione comunale contribuisce alla realizzazione del progetto con la fornitura dei masselli in pietra, in giacenza presso i depositi del Settore Infrastrutture, che saranno utilizzati per la creazione dei camminamenti. La durata della concessione è di dieci anni, con facoltà di rinnovo: alla scadenza il Giardino dei Giusti rientrerà nella disponibilità del Comune di Milano. Il completamento dei lavori è previsto entro Expo 2015.

Il Giardino dei Giusti, ispirato al giardino del Memoriale di Yad Vashem a Gerusalemme, nasce per onorare persone di tutto il mondo che con le loro azioni si sono opposte a qualsiasi genocidio e crimine contro l’umanità. Il giardino dedica un albero di pruno e un cippo di granito a ogni persona riconosciuta Giusta.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...