CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

martedì 23 dicembre 2014

Zona Navigli - Ecco cosa succede quando si vuole risparmiare

Il progetto delle vie d'acqua, che prevedeva il famoso canale che avrebbe collegato il sito EXPO con la Darsena, si è via via ridimensionato nel corso del tempo, soprattutto a causa delle proteste dei comitati a difesa del verde pubblico. Il canale, da navigabile, è stato così trasformato in una roggia, con alcuni tratti addirittura interrati. Lungo l'intero percorso doveva realizzarsi anche una pista ciclabile. Un tratto di questa, in fase di realizzazione, corre lungo il Naviglio Grande, proprio dove è stato sistemato con rizzata (un po' in stile vecchia Milano) l'arredo urbano, come presso l'Alzaia e alcune vie limitrofe. Nel progetto rientrava anche la sistemazione e la messa in sicurezza delle balaustre in pietra.
Come avevamo già scritto in un articolo precedente, a tal proposito sono state aggiunte delle bacchette in ferro tra le colonnine per rendere le balaustre stesse più sicure. Sono state anche create in più punti alcune aperture, rimuovendo la trave del corrimano per consentire un più pratico accesso al Naviglio senza ogni volta dover intervenire con una pesante demolizione. Peccato che la soluzione scelta sia tra le peggiori che si sarebbero potute mai escogitare: a neppure una settimana dalla sistemazione, le foto che pubblichiamo qui sotto spiegano bene il perché della nostra affermazione. Forse l'installazione di banalissimi cancelli sarebbe stata più efficace. Vi invitiamo a dare un'occhiata al nostro scatto fotografico che mostra un vecchio cancello ancora bell'intonso nonostante il passare degli anni.








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...