CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

mercoledì 31 dicembre 2014

Eventi: Capodanno 2015 a Milano

Per chi resta in città durante queste feste, Milano offre un ricco calendario di iniziative, organizzate o sostenute dal Comune: musica, cultura, sport, ma anche tante idee dedicate ai più piccoli da San Silvestro all’Epifania. Vediamone alcune.  




IL CONCERTO IN PIAZZA DUOMO
I milanesi potranno salutare l’arrivo del nuovo anno in piazza Duomo, grazie al grande concerto gratuito organizzato dal Comune che quest’anno vedrà come protagonisti il Dj set a cura di Elita Sound System e la musica di Angelique Kidjo e Roy Paci Aretuska Allstars.  Si parte alle ore 20:45 con il dj set fino alle 22 e, a seguire, Angelique Kidjo e Roy Paci. Anche quest’anno il concerto finirà poco dopo la mezzanotte, così da permettere a tutti di tornare a casa con i mezzi pubblici o continuare i festeggiamenti nei tanti locali della città. Sarà proprio Roy Paci ad accompagnare nel nuovo anno chi festeggerà in piazza, con uno spettacolo solare e ricco di energia, con un sound rinnovato e impreziosito grazie all'introduzione dell'elettronica, a consolidare la potenza sempre espressa durante i live. Pochissimi gruppi italiani possono vantare delle  performance che riscuotono così grandi entusiasmi.

Molto attesa anche la performance di Angelique Kidjo, artista molto celebrata, che ha saputo creare un linguaggio comune tra diverse culture. Partendo infatti dal retaggio culturale del Benin, suo paese di nascita, Angelique ha saputo inglobare nella sua musica elementi provenienti da tradizioni diverse quali funk, salsa, jazz, samba e makossa, conquistando, con la sua potente voce e presenza scenica, consensi oltre ogni confine. Scorrendo il suo curriculum artistico possiamo trovare collaborazioni con artisti del calibro di Peter Gabriel, Joss Stone, Carlos Santana, Alicia Keys, Ziggy Marley, Carmen Consoli, Youssou N’Dour. Media partner dell’evento sarà Discoradio.

MOSTRE E MUSEI
A San Silvestro, Capodanno e l’Epifania in Sala Alessi a Palazzo Marino sarà possibile ammirare, gratuitamente, la straordinaria Madonna Estérhazy di Raffaello, splendida opera del genio del Rinascimento proveniente dal Museo delle Belle Arti di Budapest; aperte a Palazzo Reale inoltre le mostre dedicate a Chagall, Van Gogh, Segantini, The Cal Pirelli, Amos Gitai, il Pac che ospita la rassegna di arte e cinema “Glitch”, Palazzo della Ragione con l’esposizione fotografica dedicata al grande esploratore italiano Walter Bonatti, il Museo del Novecento con la mostra Klein Fontana, la Gam con la personale dello scultore Alberto Giacometti (la collezione permanente della Gam è aperta il 31 fino alle 17.30 e chiusa l’1 gennaio). Ampliati gli orari delle mostre di Palazzo Reale dedicate a Chagall, Van Gogh e Segantini, che resteranno aperte la domenica fino alle 21, il lunedì dalle 9.30 alle 19.30 e a Capodanno dalle 14.30 fino alle 22.30. Il 1 gennaio restano chiusi solo il Mueso del Costume di Palazzo Morando e la Casa Museo Boschi Di Stefano.

Durante tutte le festività, inoltre, si potranno visitare anche la mostra-focus sul cibo “Food - la scienza dai semi al piatto” al Museo di Storia naturale (aperta il 31 e il 6 gennaio fino alle 17.30, chiusa la collezione permanente l’1 gennaio)   e la rassegna “Conrad e il mare” allestita nelle sale dell’Acquario civico. Oltre 100 opere e 60 artisti di tutto il mondo per la quarta dizione di Bag, il progetto dell'Università Bocconi per la promozione dell’arte contemporanea: un percorso tra installazioni, sculture, fotografie e quadri, del calibro di Lucio Fontana, Ettore Spalletti, da Arnaldo Pomodoro a Piero Manzoni, Steven Scott, Gerold Miller e Zhang Huan,  esposti nel campus della Bocconi.

La Fondazione Stelline (Corso Magenta 61) e l'Associazione Amici delle Stelline ospitano la mostra "Alfabeto della città metropolitana", un percorso narrativo costruito attraverso una serie di lemmi che raccontano per spunti ed impressioni gli aspetti più suggestivi della città. si va dalla A di Architettura alla Z di Zone, passando per la G di Green City e l’immancabile L di Leonardo. Ogni lettera racconta un pezzo di Milano, attraverso le immagini di 30 fotografi. I Musei del Castello Sforzesco, il Museo Archeologico, il Museo del Risorgimento con la mostra “I lavoratori del cibo”, il Museo del Costume, Moda e Immagine Palazzo Morando restano aperti per San Silvestro e per l’Epifania, chiusi invece il 1° gennaio e lunedì 5 gennaio.

Lo Studio Museo Messina è aperto il 31 dicembre, il 1° gennaio e il 6 gennaio, mentre la Casa Boschi di Stefano è visitabile il 31 dicembre e il 6 gennaio.

Il dettaglio di tutte le sedi espositive e museali civiche è contenuto nel link allegato, che specifica anche i differenti orari di apertura: https://www.facebook.com/notes/comune-di-milano-cultura/musei-e-mostre-orari-di-apertura-durante-le-festivit%C3%A0-dicembre-e-gennaio-2014201/741435592617157

BAMBINI
Per bambini e famiglie si inizia presto, alle ore 10, con  i “Laboratori al mulino: Sali da bagno”, visita guidata interattiva per scoprire la struttura del Mulino e l’orto delle erbe officinali, nel complesso monastico dell’Abbazia di Chiaravalle e partecipazione ad un laboratorio di erboristeria: mentre dalle 15.00 alle 17.00, sempre a Chiaravalle, “Laboratori al mulino: deliziosi cup cake”, visita guidata interattiva per scoprire la struttura del Mulino e l’orto delle erbe officinali. Sforzinda al Castello Sforzesco organizza, nei giorni 2-3-4-5-6 gennaio, ‘Il lungo viaggio dei magi’ , per famiglie con bambini dai 6 agli 8 anni: un racconto animato con musica e immagini tratte dai capolavori della storia dell’arte sulla nascita di Gesù e sull’arrivo dei Magi, che culmina con la narrazione della misteriosa presenza di Magi a Milano nella basilica di Sant’Eustorgio.

SPORT
Sette le piste di pattinaggio presenti in città per chi preferisce l’attività sportiva: Giardini Montanelli (due), Fabbrica del Vapore, piazza Gae Aulenti (pattinaggio e curling), piazza Francesca Romana e piazza XXV Aprile. In piazza Gae Aulenti e in piazza XXV Aprile si potrà pattinare anche dopo la mezzanotte.

IL MERCATINO
Il Mercatino di Natale sarà aperto fino all’epifania e si snoda tra l’inizio di corso Vittorio Emanuele, lo spazio in corrispondenza dell’abside del Duomo e via dell’Arcivescovado sino a piazza Fontana: un percorso fiabesco, questo il tema del progetto vincitore, ispirato al mondo magico di fate, gnomi e folletti. Un grande spazio all’aperto dedicato alla scoperta dei prodotti tipici della tradizione natalizia di tutte le regioni italiane e, in particolar modo, di quella lombarda che farà riscoprire ai milanesi anche il valore dell'artigianato artistico.

LE VETRATE DEL DUOMO RISPLENDONO DI LUCE
Le grandi vetrate istoriate del Duomo si rivestono di nuova luce in occasione di queste festività. Grazie all’impegno della Veneranda Fabbrica, l’abside e il lato sud del Duomo si illumineranno a festa. Lo straordinario scrigno di colori delle vetrate torna così a rischiarare la città dell’Expo, restituendo bellezza ed emozione all’intera piazza. Sarà possibile ammirare questo spettacolo ogni giorno, dopo la chiusura delle porte del Duomo, fino al 6 gennaio.

Anche Palazzo Marino come da tradizione sarà aperto il primo giorno dell'anno. Nel cortile centrale, a partire dalle ore 10:30 le Bande Civiche si alterneranno in un concerto con brani famosi tratti dal repertorio classico e popolare.
Il calendario completo delle iniziative e tutte le informazioni: www.comune.milano/biancoinverno
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...