CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

martedì 29 luglio 2014

Wonderline, una scultura simbolo per Expo

Asseriva Pablo Picasso che "i colori come i lineamenti seguono i cambiamenti delle emozioni". E proprio alla Milano che in vista dell'Expo dalla Darsena a Garibaldi sembra ri-scoprire una nuova pelle si offre la sagoma potentemente coinvolgente di Wonderline, la grande scultura progettata da Francesco Roggero, che si prepara a diventare uno dei simboli della città contemporanea.

Un totem sinuoso, matericamente denso e dai tratteggi cromatici leggeri che si libra nell'aria per una altezza di 16 metri. Nella doppia curva dell'opera il richiamo al dinamismo meneghino, nell'uso dei colori l'inevitavible riferimento alla creatività del mondo della moda, mentre la forma a foglia fa da eco al tema dell'Expo

L'opera, interamente realizzata in fusione a cera persa dai Maestri della Fonderia Battaglia, è in un lega "segreta" con bronzo-effetto-acciaio e dalla superficie specchiata e riflettente, solcata da 8 fasce colorate in bronzo che rieditano i 9 colori Wonderline.

La grande scultura viene regalata alla Città di Milano in occasione di Expo 2015, sulla scia di quanto avvenuto a Chicago con The Bean di Anish Kapoor che è diventato uno dei simboli della città. Ancora sconosciuta la collocazione.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...