CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

giovedì 9 luglio 2015

Zona Scala - La nuova Piazza della Scala

E’ il gruppo di progettisti guidato dal trentunenne Pierpaolo Tonin, di Castelfranco in provincia di Treviso, il vincitore del Concorso internazionale di idee per valorizzare Piazza Scala, promosso dal Comune di Milano, su proposta e in accordo con Intesa Sanpaolo, per il quale sono pervenute 209 proposte dall’Italia e dall’estero.

 


L’annuncio è stato dato dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e dal Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo prof. Giovanni Bazoli. Alla presentazione dei progetti sono intervenuti anche il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e la rappresentante della Commissione Giudicatrice prof. Ornella Selvafolta

Per la scelta finale, la Commissione giudicatrice, composta da rappresentanti del Comune di Milano, di Intesa Sanpaolo e dell’Ordine degli Architetti, ha scelto 6 progetti, di cui 4 premiati. E solo questa mattina sono stati svelati i nomi dei premiati, quando è stato associato il codice dei progetti selezionati ai gruppi di progettisti che li hanno realizzati. Al vincitore è stato riconosciuto un premio di 12mila euro. Al 2° classificato è stato assegnato un rimborso spese pari a 5mila euro. Al 3° e al 4° classificato 2.500 euro ciascuno.

Il progetto vincitore si è distinto, come riporta la motivazione, “per la qualità complessiva del disegno, l’attenzione al contesto urbano, il rispetto delle indicazioni del bando e la ragionevolezza delle soluzioni prospettate per il traffico urbano. La proposta assume come elemento determinante l’analisi urbana, concentrandosi sull’articolazione del sistema di flussi e di vuoti costituito dalle vie e dalle piazze di quest’ampia parte del centro storico di Milano.

Piazza della Scala, piazza del Duomo, piazza S. Fedele, Piazza Belgioioso, via Filodrammatici e piazza Ferrari sono riguardati come un’unica configurazione ambientale […] Basato sull’idea di togliere più che di aggiungere, il progetto suggerisce dunque una linea di manutenzione, ispirata alla progressiva limitazione del traffico veicolare e alla creazione di un’estesa area a pedonalità privilegiata, in modo da assicurare l’effettiva continuità tra i vari ambiti […] L’idea di fondo è quella di una piazza come hub “vuoto” che raccoglie e indirizza i flussi del turismo culturale nelle direzioni delle numerose istituzioni disseminate nel suo più vasto intorno”.

“Piazza Scala è un simbolo milanese - ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia - un insieme di storia, di bellezza, di arte che contiene epoche diverse in un sistema armonico, che ha bisogno di essere ancora più valorizzato. Un luogo che non è solo architettura, ma punto di ritrovo di milanesi e turisti. Mi piace sottolineare che a vincere sia stato un gruppo guidato da un trentunenne. Il progetto vincitore racchiude la promozione di tutti questi aspetti a partire dalla valorizzazione dei monumenti e delle funzioni culturali, un progetto che vede come punto di forza la tutela e la conservazione del patrimonio storico e architettonico. Ringrazio Intesa Sanpaolo per la aver costruito insieme a noi questo Concorso di Idee e ringrazio tutti coloro che hanno partecipato. Abbiamo raggiunto il primo obiettivo che ci eravamo prefissati, promuovere e attivare un dibattito serio e approfondito sulla valorizzazione di Piazza Scala che ha avuto una grandissima partecipazione di progettisti italiani e stranieri”.

Il progetto vincitore è stato realizzato dal gruppo di progettisti guidato da Pierpaolo Tonin e composto da Graziano Cavallini, Paola Franceschi, Giacomo Gatto e Davide Vernocchi.

Il 2° progetto classificato è stato realizzato da Giovanni Calzà (Milano), Emanuele Genuizzi, Giovanni Banal e Matteo Busa.

Il 3° progetto classificato è stato realizzato da Cristian Undurraga (Cile), progettista del Padiglione del Cile a Expo, insieme a Laura Signorelli, Stefano Rolla, Michele Zambetti e Leonardo Valdes Silva.

Il 4° progetto classificato è stato realizzato da Fernando Cesar Mosca (Argentina), Juan Manuel Balsa, Amelia Mariano, Emilia Mitrovic, Ksenia Puzakova e David Sebastian Coffio.


Si tratta del primo Concorso di Idee lanciato dal Comune di Milano attraverso la piattaforma digitale “Concorrimi”, sviluppata in collaborazione con l’Ordine degli Architetti (www.piazzascala.concorrimi.it). Fino a oggi la piattaforma era stata utilizzata per Concorsi di Progettazione, come ad esempio il Cavalcavia Bussa e il Centro Civico all’Isola.


Nel caso in cui il Comune di Milano procedesse a ulteriori sviluppi progettuali finalizzati alla valutazione della praticabilità e fattibilità degli interventi ipotizzati, si affiderà al vincitore del Concorso l’incarico per le successive fasi di approfondimento.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...