CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

mercoledì 24 giugno 2015

Zona Ghisolfa - In Mac Mahon non si muove una foglia

I lavori avrebbero dovuto cominciare a inizio 2015 (fine gennaio per l'esattezza).
"I lavori in Via Mac Mahon, per sostituire i binari del tram, sono pronti a partire con la massima urgenza possibile", specificava il presidente di Atm Bruno Rota illustrando i contenuti e le novità durante un percorso non facile, avendo dovuto affrontare da un lato le problematiche tecniche e dall'altro la strenua opposizione di quasi tutti i residenti, preoccupati per il filare di olmi che stava per essere sacrificato.
Siamo passati a vedere che fine abbiano fatto gli olmi, i binari e gli operai in questa via. Nessuna traccia, solo tutto recintato in un attesa già diventata lunga.

Il problema di Via Mac Mahon riguardava la convivenza tra gli alberi d'olmo e i binari dei tram.
Le piante col tempo si erano fatte invadenti, cercando spazio tra le rotaie e mettendo in serio pericolo il percorso dei mezzi di trasporto. Perciò venne deciso di tagliare e sostituire le piante con nuovi alberi meno invadenti. Questa soluzione non venne molto apprezzata dagli abitanti della via che protestarono con impeto per lungo tempo. Quindi ATM e il Comune decisero di intervenire differentemente, sollevando le rotaie e salvando gli olmi.
Dopo una valutazione preliminare, Atm ha bandito e assegnato la gara per i lavori con base d’asta di circa 2 milioni di euro, lasciando a chi si è aggiudicato l’opera il compito di svolgere indagini preliminari sulla stabilità delle piante e sulla base di queste redigere il progetto esecutivo, in modo da tagliarne il meno possibile. Ma a metà 2015 ancora non si muove una foglia.











Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...