CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

martedì 9 giugno 2015

Zona Acquabella - Il Pinocchio imbrattato e nuovamente abbandonato

La Fontana di Pinocchio è una fontana ornamentale situata a Milano nei giardini di corso Indipendenza la quale presenta due statue del burattino, una in piedi e una addormentata, assieme ai suoi due compagni, il gatto e la volpe, realizzate nel 1955 da Attilio Fagioli (1877-1966). Recentemente è stata restaurata dopo anni di degrado e riportata anche a zampillare, ma...

Ci siamo ripassati pochi giorni fa ed ecco come dei ragazzini idioti si siano divertiti a imbrattare il grazioso monumento al burattino più famoso al mondo.
Anche il Comune comunque fa la sua parte, lasciando la vasca dell'acqua inattiva come al solito e piena di foglie. Poi che dire del manufatto tecnico posto proprio a pochi metri dalla fontanella, imbrattato anch'esso con scritte di ogni genere e senza senso. Almeno fossero dei bei disegni.
Un po' d'attenzione per quest'angolo servirebbe.

La fontana di Pinocchio

L'opera, dono della "Famiglia Artistica" alla città di Milano, si trova nel campo giochi realizzato nei giardini del parterre centrale del corso. La statua in bronzo fu realizzata nel 1955 e venne inaugurata il 19 maggio 1956. L'opera ritrae Pinocchio, diventato bambino, che osserva il corpo inanimato del burattino che era. Ai lati del basamento erano raffigurati il Gatto e la Volpe. Al centro, nel pilastro che sorregge Pinocchio, è inscritta una frase del poeta Antonio Negri: « Com'ero buffo quand'ero un burattino! E tu che mi guardi, sei ben sicuro di aver domato il burattino che vive in te? » La statua si presenta visibilmente danneggiata dagli atti vandalici: il Gatto è stato rubato e rimangono solamente le impronte delle zampe; il naso di Pinocchio è stato spaccato. Inoltre la fontana è da tempo inattiva.
(Fonte Wikipedia)





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...