CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

mercoledì 24 giugno 2015

Zona Centro Storico - Inaugurata Piazza Missori

Un’area pedonale di 2.500 mq con pavimentazione in pietra disegnata rispettando la fisionomia storica della zona. Il nuovo volto di piazza Missori, inaugurata stamattina dall’assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano Carmela Rozza, propone alla città uno spazio riqualificato per i cittadini con una nuova area verde. L’intervento, durato quasi 8 mesi, è costato 600 mila euro.



“La riqualificazione di piazza Missori – ha dichiarato l’assessore Rozza – coniuga il passato con la nuova disposizione dell’arredo urbano di questa Amministrazione, caratterizzato da ampie aree pedonali e pavimentazioni con materiali che recuperano l’antica tradizione milanese. La piazza, che era un non luogo, oggi compie un salto di qualità estetica, garantisce una piena fruizione ai milanesi e migliora la vivibilità della zona. Ringrazio i tecnici dell’Arredo urbano e la società Syngenta che ha realizzato e sponsorizzato l’intervento sul verde”.

Il restyling ha previsto la sostituzione della pavimentazione in asfalto colato sui marciapiedi con materiali della tradizione storica milanese come i masselli di recupero in Cuasso che sono stati applicati nelle parti carrabili e nei nuovi spazi pedonali. La parte centrale della pavimentazione, che rievoca la presenza della antica Basilica di San Giovanni in Conca e del suo Sagrato, è stata realizzata con lastre in granito. Tutto il materiale in pietra è stato reperito dai depositi del Comune.

Al centro della nuova piazza riqualificata è stata realizzata un’ampia area a verde di circa 300 mq realizzata con essenze arbustive, in particolare graminacee, piante perenni con tappetto erboso in zolla. Il verde è stato realizzato dal Comune per quanto riguarda il movimento terra, mentre l’allestimento dell’aiuola e la manutenzione sono opera della società Syngenta. Più avanti è prevista l’installazione di proiettori, da parte di A2A, per l’illuminazione del monumento e la sistemazione di sedute in pietra come quelle di via Marconi.

L’intervento del Comune completa la riqualificazione della piazza avviata con il restauro del monumento a Giuseppe Missori.

Al centro di piazza Missori sorge quello che rimane dell'antica basilica di San Giovanni in Conca, illustre testimonianza di storia e arte milanese dal V-VI secolo al XVII secolo. Rimasta in piedi fino all’800, fu sconsacrata nel 1872 per ordine dell'imperatore d'Austria Francesco Giuseppe, chiusa definitivamente dai francesi e divenuta magazzino della Ferreria Vobarno / A. Migliavacca e C.. La chiesa fu in seguito sottoposta a devastazioni, asportazioni di opere e demolizioni dall'Unità d'Italia fino al secondo dopoguerra. Nel secondo dopoguerra l'edificio fu demolito tra il 1948 e il 1952, per realizzare l'asse viario di via Albricci-piazza Missori.

All’inaugurazione ha preso parte la banda musicale della Polizia locale. Inoltre, la poesia “Il cavallo di Piazza Missori”, opera del poeta e giornalista Vittorio Catalani, è stata letta da Gemma Pozzi, figlia del pittore Walter: a lui, grande amico di Catalani, il Comune di Milano dedicò una mostra antologica a Palazzo Reale nel 1975.








La piazza come si presentava in precedenza


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...