Passa ai contenuti principali

Turro - Riaperto il parco Trotter

Restituito alla città e agli abitanti del quartiere il cuore verde di Turro. Si è conclusa questa mattina, alle ore 13, l’attività di pulizia straordinaria del parco ad opera del settore verde del Comune di Milano, Amsa, Polizia Locale e uomini della Protezione Civile con le Guardie Ecologiche e le associazioni di volontariato che ha consentito di riaprire ai cittadini gli interi 99.790 mq di verde del parco Trotter.

L’operazione era stata annunciata nel corso dell’assemblea pubblica dove gli assessori Francesco Cappelli (Educazione e Istruzione), Marco Granelli (Sicurezza e Coesione sociale), Chiara Bisconti (Sport e Tempo libero) con il Presidente del Consiglio di Zona 2, Mario Villa e il dirigente scolastico prof. Mario Uboldi avevano informato i cittadini delle azioni previste per il Trotter e di un percorso di tutta l'Amministrazione Comunale, del Consiglio di Zona, delle Scuole, aperto alla partecipazione di associazioni e cittadini, per riqualificare il Trotter e valorizzarlo al massimo, come parco scolastico, polmone verde dei quartieri, luogo di partecipazione.

”Da oggi tutti gli spazi del parco saranno a disposizione dei cittadini, per tornare a vivere una delle più importanti aree verdi di Milano”. Così l’assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia Locale Marco Granelli che prosegue: “Il parco Trotter, per la presenza di numerose scuole e associazioni che vi operano, rappresenta un luogo fondamentale per la vita dell’intero quartiere. Averlo restituito interamente agli abitanti rappresenta un passo importante verso una sempre maggiore condivisione, socialità e integrazione tra le diverse anime presenti nella zona. Un ringraziamento a tutti operatori e volontari che oggi hanno lavorato con grande professionalità e generosità.”

Le operazioni di pulizia straordinaria hanno concluso le azioni di bonifica condotte dal genio militare lo scorso 2 marzo dopo il ritrovamento di due ordigni esplosivi all’interno del parco. Gli spazi del parco Trotter da oggi saranno totalmente a disposizione di cittadini, anziani, bambini e chiunque voglia vivere l’area verde compresa tra Viale Padova, Viale Monza e Via Giacosa.

Oltre alla pulizia la giornata di oggi ha dato il via, sino al 30 agosto, alla sperimentazione del servizio di vigilanza notturna dentro e intorno al perimetro del parco condotte dagli uomini della società Sicuritalia che in orari diversi perlustreranno l’area.


Post popolari in questo blog

Milano | Cagnola – Piazzale Accursio: al via il cantiere per il consolato USA

Finalmente ci siamo, lo storico ex Tiro a Segno Nazionale o Poligono della Cagnola, è ufficialmente un cantiere. Infatti sono cominciati i lavori per restaurare le vecchie palazzine e trasformarle nel Consolato Generale degli Stati Uniti d'America.

La foto che segue è stata pubblicata sulla pagina Facebook del Consolato USA.
Purtroppo al momento non si conosce come sarà trasformato e come sarà restaurato il vecchio complesso del 1906.




Milano | Bovisa – Progetto di via Durando: aggiornamento

Dopo oltre un decennio di stallo, forse ci siamo per risolvere il cantiere di via Durando?

Siamo alla Bovisa dove all'incrocio tra le vie Durando e Don Giuseppe Andreoli, si trova un lotto in attesa di una definitiva riqualificazione da troppo tempo.

Forse l'attesa potrebbe essere giunta ad una svolta, perché sono comparsi, dopo tanto tempo, dei nuovi rendering per il palazzo che dovrebbe essere costruito in questo lotto.
Il progetto si era già visto qualche anno fa, ma rimase sulla carta (o nella rete). Differenziava un po' da questo, soprattutto dal punto di vista estetico e onestamente ci piaceva un po' di più.

Si tratta di una stecca commerciale e una residenziale sovrapposte a formare una corte pedonale. Progetto un po' coraggioso per questa parte di città, visto che i negozi chiudono anziché aprire, ma forse è anche un'idea per rivitalizzare il quartiere, anche perché la corte coi negozi metterebbe in connessione il Campus Bovisa del Politecnico di Milan…

Milano | Arexpo - Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi

Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi che sorgerà nell'ex area Expo, dove si trovavano i padiglioni dell'Angola, Brasile e Corea per intenderci.

Come già anticipato, il nuovo ospedale Galeazzi nell'agosto scorso ha acquistato una parte all'interno dell'area Expo. E' comparso il rendering del nuovo edificio la cui struttura riprende il disegno del progetto proposto in precedenza per la zona di Turro, con unica sostanziale differenza nell'altezza della struttura, che qui raggiungerà i 18 piani.

L'edificio non spicca per originalità nel disegno e si collocherà all'interno dell'area lungo il vecchio Decumano (l'arteria principale e più lunga utilizzata durante l'Expo) nel punto più vicino alle stazioni della M1 e del Passante Ferroviario di Rho Fiera.

Il tracciato del canale d’acqua perimetrale realizzato per l’Esposizione Universale verrà traslato, portandolo verso il decumano, valorizzandone la fruibilità e la percezione paesaggistica …