Passa ai contenuti principali

Trasporti: presentata la Lilla

La Linea Lilla si allunga nella tratta da Garibaldi a San Siro Stadio con l’apertura di 5 nuove stazioni: Domodossola FNM, dove vi è la connessione con le Ferrovie Nord, Lotto, dove vi è la connessione con la linea M1, Segesta, San Siro Ippodromo e San Siro Stadio.

Metro5 S.p.A., società concessionaria per la progettazione esecutiva, la costruzione e la gestione della linea 5 della metropolitana di Milano, e società partecipata da Astaldi S.p.a., Ansaldo STS S.p.A., AnsaldoBreda S.p.A., Alstom Ferroviaria S.p.A. e ATM S.p.A. (Società interamente posseduta dal Comune di Milano), aprirà all’esercizio mercoledì 29 aprile la nuova tratta della metropolitana M5, gestita da ATM, che arriverà così da Bignami Parco Nord a San Siro Stadio. MM S.p.A. ha redatto il progetto preliminare e, per la tratta Garibaldi-San Siro Stadio anche il definitivo e ha svolto la funzione di Alta Sorveglianza.



Le stazioni operative diventano così 14: Bignami Parco Nord, Ponale, Bicocca, Ca’ Granda, Istria, Marche, Zara (connessione M3), Isola, Garibaldi (connessione M2, Passante Ferroviario e stazione FS), Domodossola FNM (connessione con Ferrovie Nord), Lotto (connessione M1), Segesta, San Siro Ippodromo e San Siro Stadio.

Entro fine ottobre 2015 saranno infine aperte le ultime 5 stazioni: Monumentale, Cenisio, Gerusalemme, Tre Torri e Portello.

L’intera linea da Bignami Parco Nord a San Siro Stadio collega la città per 12,8 km con, a regime, 19 stazioni e un tempo di percorrenza di meno di mezz’ora.





La rete metropolitana milanese passa ora da 103 a 108 stazioni e da 92 a oltre 100 chilometri, confermando e consolidando il primato della nostra città. Milano è la prima in Italia per estensione. La rete metropolitana di Milano conferma la sua eccellenza anche a livello internazionale.

Ogni treno della Linea Lilla M5 può trasportare fino a 536 persone, con 72 posti a sedere e due spazi per agganciare in sicurezza sedie a rotelle, per una capacità di trasporto totale di oltre 10.000 passeggeri ogni ora in ciascuna direzione.

La linea Lilla M5 con un trasporto medio giornaliero di circa 55.000 persone permette una riduzione stimata di 15 milioni di spostamenti automobilistici privati all’anno, con una diminuzione importante di inquinanti e con un risparmio pari a 8.470 tonnellate equivalenti di petrolio all’anno.

La linea M5 è la prima linea della città completamente automatizzata, ossia senza conducente (driverless): il sistema driverless UTO (Unattended Train Operation), oltre a consentire il funzionamento della linea M5 in modo completamente automatico, permette il controllo assolutamente sicuro di tutti gli elementi del sistema (scambi, segnalamento, distribuzione elettrica, etc.).

Il sistema, progettato e realizzato in conformità alle più recenti normative europee, garantisce ai passeggeri i più elevati standard di sicurezza, consente di ottimizzare le frequenze in base alla domanda e di ridurre costi e impatti.

Nuova stazione San Siro Stadio con zona di filtraggio per eventi sportivi e di spettacolo
La nuova fermata Stadio ha anche una così detta zona Filtro. Sotto una grande tettoia metallica, all’esterno della stazione, c’è una fila di tornelli (in funzione solo durante gli eventi) che consentiranno di gestire l’afflusso degli utenti in uscita dallo Stadio e diretti ai treni, in modo che lo spazio in banchina non sia sovraffollato. Il sistema di sicurezza è stato messo a punto per scaglionare gli ingressi a evento finito ed evitare che le persone si riversino in massa verso i treni. Con i tornelli viene gestito l’ingresso del pubblico dello Stadio ai treni M5. Al raggiungimento del passaggio di 500 utenti i tornelli vengono bloccati fino a che il treno con il suo carico non ha lasciato la stazione e solo allora  si riapre per riniziare il ciclo. Il tempo medio di attesa è intorno a 3 minuti. In questo modo si ottiene una gestione disciplinata dei flussi.

Nuova Stazione San Siro Ippodromo
La nuova fermata di San Siro Ippodromo è caratterizzata da un’area verde  in cui è stato inserito uno spazio attrezzato per i bambini. Nell’area verde ha trovato collocazione  la statua di Carlo Ramous denominata “Arco”.
In occasione dell’apertura della nuova fermata M5 San Siro Ippodromo, il Galoppo si colora di lilla per 4 notti. Dal 27 al 30 aprile, la Tribuna secondaria dell’ippodromo del Galoppo, in Piazza del Cavallo di Leonardo (sede dell’omonima statua all’ingresso dell’Ippodromo) diventa lilla per festeggiare la partenza della nuova fermata, grazie a 24 proiettori a raggio che regaleranno una nuova scenografia al cavallo di Leonardo.

Nuova Stazione Segesta
Riqualificata l’area sovrastante la fermata con un piccolo parco.

Nuova Stazione Lotto
Riqualificata la parte di Piazzale Lotto con i nuovi ingressi della M5. La stazione diventa la connessione con M1 e permette di arrivare a Rho Fiera e a Expo.

Nuova Stazione Domodossola
Riqualificata l’area davanti alla stazione. Connessione con i treni Regionali.

Maggiori dettagli e filmati sulla Linea Lilla M5 sono online sul sito: www.metro-5.com


























































Post popolari in questo blog

Milano | Cagnola – Piazzale Accursio: al via il cantiere per il consolato USA

Finalmente ci siamo, lo storico ex Tiro a Segno Nazionale o Poligono della Cagnola, è ufficialmente un cantiere. Infatti sono cominciati i lavori per restaurare le vecchie palazzine e trasformarle nel Consolato Generale degli Stati Uniti d'America.

La foto che segue è stata pubblicata sulla pagina Facebook del Consolato USA.
Purtroppo al momento non si conosce come sarà trasformato e come sarà restaurato il vecchio complesso del 1906.




Milano | Bovisa – Progetto di via Durando: aggiornamento

Dopo oltre un decennio di stallo, forse ci siamo per risolvere il cantiere di via Durando?

Siamo alla Bovisa dove all'incrocio tra le vie Durando e Don Giuseppe Andreoli, si trova un lotto in attesa di una definitiva riqualificazione da troppo tempo.

Forse l'attesa potrebbe essere giunta ad una svolta, perché sono comparsi, dopo tanto tempo, dei nuovi rendering per il palazzo che dovrebbe essere costruito in questo lotto.
Il progetto si era già visto qualche anno fa, ma rimase sulla carta (o nella rete). Differenziava un po' da questo, soprattutto dal punto di vista estetico e onestamente ci piaceva un po' di più.

Si tratta di una stecca commerciale e una residenziale sovrapposte a formare una corte pedonale. Progetto un po' coraggioso per questa parte di città, visto che i negozi chiudono anziché aprire, ma forse è anche un'idea per rivitalizzare il quartiere, anche perché la corte coi negozi metterebbe in connessione il Campus Bovisa del Politecnico di Milan…

Milano | Arexpo - Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi

Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi che sorgerà nell'ex area Expo, dove si trovavano i padiglioni dell'Angola, Brasile e Corea per intenderci.

Come già anticipato, il nuovo ospedale Galeazzi nell'agosto scorso ha acquistato una parte all'interno dell'area Expo. E' comparso il rendering del nuovo edificio la cui struttura riprende il disegno del progetto proposto in precedenza per la zona di Turro, con unica sostanziale differenza nell'altezza della struttura, che qui raggiungerà i 18 piani.

L'edificio non spicca per originalità nel disegno e si collocherà all'interno dell'area lungo il vecchio Decumano (l'arteria principale e più lunga utilizzata durante l'Expo) nel punto più vicino alle stazioni della M1 e del Passante Ferroviario di Rho Fiera.

Il tracciato del canale d’acqua perimetrale realizzato per l’Esposizione Universale verrà traslato, portandolo verso il decumano, valorizzandone la fruibilità e la percezione paesaggistica …