CONTATTACI

Se hai segnalazioni o curiosità inerenti a Milano, scrivici all'indirizzo: info@urbanfile.org

giovedì 2 aprile 2015

Zona Centro Storico - In Centro meno supermarket

“La chiusura del supermercato Billa che impiegava 60 lavoratori e garantiva un servizio fondamentale per gli abitanti e i fruitori del centro cittadino ci preoccupa molto": cosi l’assessore alle Politiche per il lavoro del Comune di Milano Cristina Tajani interviene in merito allo smantellamento di uno dei pochissimi supermercati rimasti nel centro cittadino, il “Billa” di via Torino Angolo via Palla. Si tratta dell'unica struttura rimasta esclusa dalla trattativa tra il gruppo tedesco REWE, proprietario delle catena Billa, e il gruppo Carrefour che ha acquistato gran parte dei punti vendita, ma non quello di via Torino.

“Nel corso delle ultime settimane - conclude Tajani - abbiamo incontrato sia i lavoratori sia l'azienda provando a verificare le condizioni per una soluzione positiva della riorganizzazione in corso. Tra le possibili ragioni della dismissione della filiale ci è stato indicato l'affitto triplicato della struttura, sebbene non sia chiaro cosa sarà di quello spazio. Se entro maggio non verrà trovato un accordo, per i lavoratori si apre un periodo di mobilità e poi i licenziamenti. Come Amministrazione siamo preoccupati per il futuro occupazionale dei lavoratori coinvolti e interessati a capire la destinazione dell'area. Nei prossimi giorni continueremo a sentire le parti al fine di scongiurare mobilità e licenziamenti”.

Recentemente il centro storico di Milano si sta sempre più popolando di residenti, grazie alla trasloco delle grandi società di occupare i palazzi storici preferendo i nuovi palazzi attrezzati per il terziario. Così i palazzi fino a poco tempo fa usati come uffici ora stanno convertendosi in residenziale, ma ancora l'offerta dei servizi alimentari scarseggiano.

Abbiamo contato circa 13 super e mini market nell'area della cerchia dei Navigli che se eliminiamo il Billa di via Torino scendono a 12. Abbiamo anche fatto una mappa che mostra i servizi di primario interesse come gli alimentari per l'area racchiusa nella "cerchia dei Navigli" (la zona 1 che comprende l'area fino ai bastioni ha una popolazione di 107 087 abitanti circa).





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...