Passa ai contenuti principali

Zona Brera - Per il Fuorisalone L'Ordine Aperto

Ordine Aperto: via Solferino 19 nei giorni del Salone/Fuorisalone…

Riferimento consolidato per migliaia di progettisti, design addicted e appassionati da tutta Italia e da tutto il mondo, l’evento Ordine Aperto è una delle vetrine più dinamiche, apprezzate e riconosciute tra gli eventi che si sviluppano in città durante il Salone.




La “casa degli architetti” di Milano, con Ordine Aperto, si trasforma in un’agorà cosmopolita e vivace. La sede e la corte dell’Ordine diventano un punto di ritrovo dalle caratteristiche uniche, in una cornice insideout ritmata da allestimenti, eventi, mostre e serate, in un clima che sa d’internazionale e un’atmosfera ricca di fermento. Serate con ospiti eccellenti, incontri con artisti, designer e architetti di e da tutto il mondo, eventi con opinion leader, dialoghi con nomi prestigiosi del mondo del progetto. E poi allestimenti a cura di aziende (la corte sarà allestita da Sacea, azienda che progetta e arredi ambienti di lavoro, mentre le sale interne ospiteranno le proposte d’arredo di MaMà Design Italia) alla ricerca di nuovi interlocutori e professionisti. E un evento speciale: una mostra che espone la collezione, inedita, unica e formidabile di disegni originali di oltre 20 architetti e designer di fama che hanno esposto le loro opere alla Galleria Jannone negli ultimi 40 anni.

Autori del calibro di Raimund Johann Abraham, Alessandro Mendini, Superstudio, Bob Krier, Aldo Cibic, Ugo La Pietra, Luca Pignatelli, O.M. Ungers, Franco Raggi, Michele De Lucchi, Vittorio Gregotti, Marco Palmieri, Mario Bellini, Giorgio Grassi, Aldo Rossi, Alberto Sartoris, Marco Zanini, Stephan Wewerka, Alvaro Siza e molti altri espongono nella mostra “Una galleria lunga 40 anni. I 40 anni della galleria di Antonia Jannone”. Alla mostra sarà dedicata una serata d’eccezione, già considerata uno degli eventi più attesi del Fuori Salone Milanese.

… e non solo


La sede di via Solferino intende diventare a tutti gli effetti la “casa degli architetti’”di Milano. Lo fa partendo dagli spazi al pianterreno, che saranno a disposizione per tutto il semestre di EXPO di aziende, consorzi, enti ai quali offriamo la possibilità di essere presenti con arredi, attrezzature, documentazione, incontri B2B e seminari di aggiornamento sulla produzione per periodi più o meno lunghi. Gli spazi così attrezzati saranno sempre aperti e a disposizione degli oltre 12.500 iscritti all’Ordine e del pubblico e saranno apprezzati in particolar modo in occasione di serate, eventi e incontri, sempre particolarmente seguiti.


Post popolari in questo blog

Milano | Cagnola – Piazzale Accursio: al via il cantiere per il consolato USA

Finalmente ci siamo, lo storico ex Tiro a Segno Nazionale o Poligono della Cagnola, è ufficialmente un cantiere. Infatti sono cominciati i lavori per restaurare le vecchie palazzine e trasformarle nel Consolato Generale degli Stati Uniti d'America.

La foto che segue è stata pubblicata sulla pagina Facebook del Consolato USA.
Purtroppo al momento non si conosce come sarà trasformato e come sarà restaurato il vecchio complesso del 1906.




Milano | Bovisa – Progetto di via Durando: aggiornamento

Dopo oltre un decennio di stallo, forse ci siamo per risolvere il cantiere di via Durando?

Siamo alla Bovisa dove all'incrocio tra le vie Durando e Don Giuseppe Andreoli, si trova un lotto in attesa di una definitiva riqualificazione da troppo tempo.

Forse l'attesa potrebbe essere giunta ad una svolta, perché sono comparsi, dopo tanto tempo, dei nuovi rendering per il palazzo che dovrebbe essere costruito in questo lotto.
Il progetto si era già visto qualche anno fa, ma rimase sulla carta (o nella rete). Differenziava un po' da questo, soprattutto dal punto di vista estetico e onestamente ci piaceva un po' di più.

Si tratta di una stecca commerciale e una residenziale sovrapposte a formare una corte pedonale. Progetto un po' coraggioso per questa parte di città, visto che i negozi chiudono anziché aprire, ma forse è anche un'idea per rivitalizzare il quartiere, anche perché la corte coi negozi metterebbe in connessione il Campus Bovisa del Politecnico di Milan…

Milano | Arexpo - Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi

Ecco il progetto del nuovo IRCCS Galeazzi che sorgerà nell'ex area Expo, dove si trovavano i padiglioni dell'Angola, Brasile e Corea per intenderci.

Come già anticipato, il nuovo ospedale Galeazzi nell'agosto scorso ha acquistato una parte all'interno dell'area Expo. E' comparso il rendering del nuovo edificio la cui struttura riprende il disegno del progetto proposto in precedenza per la zona di Turro, con unica sostanziale differenza nell'altezza della struttura, che qui raggiungerà i 18 piani.

L'edificio non spicca per originalità nel disegno e si collocherà all'interno dell'area lungo il vecchio Decumano (l'arteria principale e più lunga utilizzata durante l'Expo) nel punto più vicino alle stazioni della M1 e del Passante Ferroviario di Rho Fiera.

Il tracciato del canale d’acqua perimetrale realizzato per l’Esposizione Universale verrà traslato, portandolo verso il decumano, valorizzandone la fruibilità e la percezione paesaggistica …